Chi siamo

IoTty, la fabbrica per l’Internet delle Cose

IoTty nasce con l’obiettivo di realizzare dispositivi digitali che oggi vanno sotto il nome di IoT

Chi Siamo

Il successo della startup nata nell’Incubatore di Dalmine

IoTty è una startup nata alla fine del 2015 all’interno dell’Incubatore di Dalmine creato da Bergamo Sviluppo, azienda speciale della Camera di Commercio di Bergamo. IoTty nasce con l’obiettivo di realizzare dispositivi digitali oggi conosciuti come internet of things (IoT).
Una storia bergamasca di successo, in cui ha creduto anche un importante industriale orobico che ha deciso di investire in questa startup, scommettendo anche sul territorio. E’ l’ingegner Roberto Zappa, figlio del fondatore della Sematic ed ex presidente del Gruppo con sede a Osio Sotto leader nel settore ascensori.

Un imprenditore affascinato dalla tecnologia: IoTty è l’esempio del Sistema Bergamo che funziona, una startup nata nel contesto istituzionale dell’Incubatore di Dalmine, creato dalla Camera di Commercio, che è riuscita a coinvolgere sia il mondo dell’imprenditoria sia quello delle Pubbliche Amministrazioni.

IoTty intende perseguire i seguenti ambiti di sviluppo:
- Smart Living: soluzioni per migliorare la vita quotidiana. Settori di sviluppo: valorizzazione del Patrimonio Culturale e del Territorio, strumenti e tecnologie per le varie forme di disabilità, domotica. Soluzioni, prodotti e tecnologie abilitanti e strategiche: IoT, E015, Augmented Reality, Virtual Reality, Goletta Lilla.
- Innovation Retail: soluzioni per favorire la ripresa economica e per ridare un significato sociale ai luoghi del Retail. Soluzioni, prodotti e tecnologie abilitanti e strategiche: IoT, E015, Social Shopping Communities, Engagement, Loyalty, Digital Scent 2.0, Augmented Reality.
- Industry 4.0: soluzioni in linea con il nuovo Piano Nazionale Industria 4.0. Soluzioni, prodotti e tecnologie abilitanti e strategiche: IoT, Digital Scent 2.0, Augmented Reality. In particolare saranno inizialmente sviluppate soluzioni nell’ambito della manutenzione industriale e dell’impiantistica industriale e civile.
Diversi saranno gli ambiti di mercato che vedranno IOTTY coinvolta. Sicuramente le PMI rappresenteranno l’obiettivo primario, ma grande attenzione sarà profusa anche ai mercati della promozione territoriale e dei beni artistici e culturali. La direzione commerciale avrà quindi non solo il compito di armonizzare le opportunità legate a questi mercati, ma anche quello di valutare la parte di mercato dedicato all’innovazione nel mondo del retail che potrebbe vedere IOTTY protagonista grazie alle competenze relative alle shopping community, ma soprattutto, alla comunicazione olfattiva per la quale non abbiamo praticamente concorrenza.

La particolare composizione del team: la sua storia, le radicate e specifiche competenze messe in gioco, le esperienze maturate in contesti internazionali e multinazionali e le modalità di aggregazione non trovano facilmente riscontro sul mercato. Per questo motivo i “competitors” più agguerriti con ogni probabilità sono rappresentati da giovani “startup” che però difficilmente si troverebbero a poter competere con le caratteristiche del team IoTtY.

Il vantaggio competitivo di IoTty è rappresentato sicuramente dalla compo-sizione del partenariato e dalle caratteristiche del team, oltre che da alcune specifiche ed esclusive competenze che assumono ancor maggiore valore derivante dal trovarsi insieme in sinergia a conseguire gli stessi obiettivi strategici. Tra le competenze più esclusive vale la pena citare: Augmented Reality, Virtual Reality, Digital Scent, IoT, web strategy.

Roberto Zappa

Roberto M. Zappa (1959) è membro del CdA di Elevate (BC) SCA., Presidente di ANIE AssoAscensori, del Gruppo Metalmeccanici di Confindustria Bergamo e Vice Presidente di ELA (European Lift Association). Dopo aver conseguito la laurea in Ingegneria presso il Politecnico di Milano ha lavorato presso il Gruppo Sematic (ora parte del Gruppo Wittur controllato da BAIN/Elevate) ricoprendo varie posizioni fino a diventarne Presidente del CdA. Membro e delegato UNI, CEN e ISO - ha pubblicato numerosi articoli tecnico/scientifici sugli ascensori e tenuto conferenze sia in Italia sia all’estero.
“La digitalizzazione rappresenta indubbiamente un tema trasversale per la nostra economia, che si esplicita in un percorso dai contorni non ben definiti e con regole sia operazionali che etico/morali ancora tutte da scrivere. Questo è stato il punto di partenza del processo che mi ha portato all’incubatore sito presso il POINT di Dalmine ed all’incontro con IoTty.
La complessità che le imprese sono chiamate ad affrontare impone un cambiamento in cui la sfida non è solamente tecnologica ma prevede il cambiamento di modelli di business, attraverso la revisione della catena di creazione del valore.
Con IoTty è stato fatto un grande lavoro sulla composizione del team e sui processi - consapevoli che la tecnologia rappresenta solo lo strumento della grande trasformazione culturale in atto, in un mondo dove l’aspettativa di vita delle aziende si sta riducendo in modo drammatico.
All’interno del Gruppo abbiamo voluto inserire Informatici e Matematici, senza disdegnare figure con competenze classiche come la meccanica”
Roberto Zappa - CHAIRMAN

Luca Sala

Classe 1961, appartiene alla generazione di coloro che hanno avuto la fortuna di vivere lo sviluppo dell’innovazione digitale fin dalle sue origini. Presidente della Rete di Imprese HUBIT (The Hub of Innovation and Technology), oggi si occupa a tempo pieno di Innovation Scouting e di Technology Brokerage. Il suo sforzo è diretto a ricercare soluzioni innovative nei campi dello Smart Living, dell’Innovation Retail e della Smart Factory, costruendo sinergia tra competenze eterogenee e complementari e lavorando per fare sistema a livello istituzionale e associativo.
"Gli utenti del web 3.0 non saranno più solamente le persone, ma anche le macchine: esse infatti interrogheranno Internet per "ragionare" e assolvere ai loro compiti. Le macchine navigheranno sul web in maniera agevole perché già parlano il "linguaggio dei dati", esattamente lo stesso idioma tipico del web 3.0. Ciò porterà alla creazione di una sorta di "intelligenza artificiale", che si alimenterà proprio con tali dati: le macchine saranno quindi in grado di svolgere i ragionamenti tipici della mente umana."
LUCA SALA - MANAGING DIRECTOR

Claudio Magnani

Claudio Magnani, classe 1957, ha avuto il privilegio di vivere in prima persona tutte le più importanti fasi del mercato dell’elettronica di consumo, telefonia e informatica, passando in primis attraverso l’importante esperienza imprenditoriale che lo vede protagonista nella nascita di uno dei più rinomati negozi milanesi della celebre insegna Expert, un’esperienza lunga 12 anni. Successivamente diventa Direttore vendite di Toshiba Italia e, poi, decide di ritornare nel mondo retail come Direttore commerciale della piattaforma lombarda di Expert, gestendo gli acquisti e le iniziative commerciali di circa 160 negozi. Nel 2013 viene chiamato da ePRICE in qualità di Direttore commerciale per costruire le relazioni tra industria e web e aprire i rapporti commerciali diretti con le grandi aziende del settore.
CLAUDIO MAGNANI - MARKETING & SALES DIRECTOR

TEKNET

TEKNET, costituita nel 2001 opera in tutto il territorio nazionale e in alcuni paesi quali Stati Uniti, Inghilterra, Germania e Svizzera. La società è conosciuta per la sua grande dinamicità e per l’innovazione in termini di comunicazione multimediale. È stata fondata da 3 soci, tutt’ora operativi: Leonardo Pini, Michele Poma e Luca Sfamurri, specializzati rispettivamente in multimedia, video/fotografia ed editoria. I soci coordinano, con Matteo Gambirasio - It manager, un team di circa 20 persone tra dipendenti e collaboratori. Nel portfolio clienti vantano la presenza di grandi gruppi come Brembo, Foppapedretti, Gruppo NK, Guarniflon, oltre a una serie di importanti aziende manifatturiere radicate nel territorio e diverse amministrazioni pubbliche. Nello specifico, Teknet si occupa di realizzare App per Android/iOS, siti web (e-commerce, portali, siti istituzionali, blog), realtà aumentata e realtà virtuale, SEO, marketing automation, gestione social, video istituzionali, oltre a rivolgere l’interesse anche per tecnologie innovative quali Beacon e proiezioni oleografiche. I tre soci sono inoltre spesso coinvolti in convegni e insegnano in ambito d’istruzione superiore e universitario.

ESPRIT

Esprit è una microstruttura che opera prevalentemente nella progettazione di software per l’industria e il commercio, integrando gli Erp aziendali con soluzioni realizzate ad hoc. Il mercato di riferimento è costituito dalle aziende del territorio che abbiano necessità di gestione dei dati di fabbrica, controlli in linea, tracciabilità dei materiali, pianificazione della produzione. Oltre allo sviluppo di applicazioni, Esprit propone anche consulenza nella fase di analisi dei requisiti del sistema informativo aziendale.

NEOS CONSULTING

Neos Group è leader nel campo applicativo, una application company posizionata sui più moderni trend di mercato e capace di sviluppare progetti innovativi a 360°. Un portfolio di offerta oggi ampliato verso nuove aree tecnologiche, al fine di aumentare la competitività e le potenzialità dell’azienda:  Crm & Realtime marketing,  Business analytics & Big data, Internet applications & e-commerce, Internet of Things, Erp, System integrator.

Di noi

IoTty è una startup nata alla fine del 2015 all’interno dell’Incubatore di Dalmine creato da Bergamo Sviluppo, azienda speciale della Camera di Commercio di Bergamo.

Indirizzo

Via Pasubio, 5
24044 Dalmine (BG)
Italy

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.